Home News Decontribuzione Sud: l’agevolazione contributiva per il Sud

Decontribuzione Sud: l’agevolazione contributiva per il Sud

58
0

La Decontribuzione Sud, introdotta dal decreto-legge 14 agosto 2020, n. 104, convertito dalla legge 13 ottobre 2020, n. 126, recante “Misure urgenti per il sostegno e il rilancio dell’economia”, è un’agevolazione contributiva per l’occupazione in aree svantaggiate.

L’agevolazione consiste nell’esonero dal versamento dei contributi pari al 30% della contribuzione previdenziale complessivamente dovuta dai datori di lavoro privati e spetta, dal 1° ottobre 2020 al 31 dicembre 2020, in riferimento ai rapporti di lavoro dipendente,con esclusione del settore agricolo e dei contratti di lavoro domestico.

Con la circolare INPS 22 ottobre 2020, n. 122 l’Istituto fornisce le indicazioni e le istruzioni per la gestione degli adempimenti previdenziali connessi all’applicazione del predetto beneficio contributivo.

Sono, pertanto, precisati assetto, misura, natura e condizioni di spettanza dell’esonero riguardo a datori di lavoro ed alle sedi di residenza delle loro aziende.

Completano i chiarimenti, le indicazioni sulla compatibilità con la normativa in materia di aiuti di Stato, l’eventuale cumulabilità con altri incentivi, e le istruzioni contabili con le modalità di esposizione dei dati nelle sezioni del flusso Uniemens.

Fonte INPS.it