Home Blog

NEWS LAVORO: SOCI DI SRL – BASE IMPONIBILE CONTRIBUTIVA

0

Vi segnaliamo una sentenza della Suprema Corte che interessa un numero elevatissimo di impenditori-lavoratori autonomi, in tema di base imponibile contributiva, “bocciando” ancora una volta le parecchie prese di posizione dell’Istituto previdenziale, in relazione alle gestioni ART/COM.

D.L. 101/2019 c.d. Decreto Riders

0

Con la pubblicazione in G.U. del 4 settembre 2019 è entrato in vigore il c.d. Decreto Riders. Il D.L. 101/2019,  “Disposizioni Urgenti per la tutela del lavoro e per la risoluzione di crisi aziendali”, istituisce le tutele minime in termini retributivi e assicurativi per i lavoratori parasubordinati la cui attività è organizzata mediante piattaforme digitali e prevede alcune misure chirurgiche in materia di risoluzione delle crisi aziendali.  

Cassazione su trasferimento del ramo d’azienda e delle conseguenze sui lavoratori

0

In allegato una importante sentenza della corte di cassazione che tratta il tema del trasferimento del ramo d’azienda e delle conseguenze sui lavoratori.

SANZIONI PER LAVORO NERO PERCETTORI REDDITO DI CITTADINANZA

0

Ancora una nota da parte dell’INL che si aggiunge (e conferma) quanto già anticipato con la Circolare n.8/2019 diramata dallo stesso Ispettorato.

Circolare INL n. 7/2019

0

L’Ispettorato Nazionale del Lavoro con la  circolare del 10.09.2019 n. 9,  fornisce ulteriori chiarimenti in ordine al rispetto della contrattazione collettiva dando seguito al a quanto già precedentemente comunicato a mezzo  circolare n. 7 del 2019.

Contratti a Tempo Determinato: Maggiorazioni

0

Nel novero dei chiarimenti diramati dagli apparati dello Stato a seguito dell’entrata in vigore del DL 87/2018, si segnala la recentissima Circolare Inps 121 del 2019  del  06/09/2019. La predetta Circolare, dopo oltre un anno dall’entrata  in vigore del Decreto Dignità, ha l’obiettivo di fornire finalmente ai datori di lavoro come applicare e versare , arretrati inclusi,il disposto aumento dello 0,5% del contributo addizionale Naspi. Si tratta dell’incremento della percentuale di contribuzione (1,40%) dovuta per i contratti di lavoro a tempo determinato dovuta per ogni rinnovo del contratto, anche in regime di somministrazione.

Corte di Cassazione, sentenza 21 agosto 2019, n. 36278: Omesso versamento ritenute, non imputabilità della crisi e impossibilità ad adempiere escludono il reato.

0

Una sentenza davvero importante in un periodo di forte difficoltà per le aziende del nostro territorio le quali sempre con maggiore frequenza devono “subire” al danno della crisi, la “beffa” della condanna penale per non poter far fronte al pagamento dei contributi: l’imputato del reato di omesso versamento delle ritenute previdenziali (art. 2, L. 638/1983) può invocare l’assoluta impossibilità di
adempiere il debito, quale causa di esclusione della responsabilità penale, a condizione che provveda ad assolvere gli oneri di allegazione concernenti sia il profilo della non imputabilità a lui medesimo della crisi economica che ha investito l’azienda, sia l’aspetto della impossibilità di fronteggiare la crisi di liquidità tramite il ricorso a misure idonee, da valutarsi in concreto.

Ministero del Lavoro: Circolare n. 13 – Codice del Terzo Settore – chiarimenti sull’effettuazione degli adeguamenti statutari

0

La Direzione Generale del terzo settore e della responsabilità sociale delle imprese, del Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali, ha emanato la circolare n. 13 del 31 maggio 2019, con la quale fornisce ulteriori chiarimenti sugli adeguamenti statutari degli Enti del Terzo settore (di cui all’art. 101, comma 2 del D.L.vo n. 117/2017).

Cassazione: licenziamento per giusta causa

0

Con sentenza n. 14063 del 23 maggio 2019, la Corte di Cassazione ha affermato che “le tipizzazioni delle fattispecie previste dal contratto collettivo nella individuazione delle condotte costituenti giusta causa di recesso non sono vincolanti per il giudice, ma la scala valoriale formulata dalle parti sociali deve costituire uno dei parametri cui occorre fare riferimento per riempire di contenuto la clausola dell’art. 2119 c.c.”.

Fonte: Dottrina del lavoro

INPS: decontribuzione premi di produttività e contributo aggiuntivo IVS

0

L’INPS ha emanato il messaggio n. 1817 del 10 maggio 2019, con il quale informa che la contribuzione aggiuntiva IVS a carico del datore di lavoro (prevista dall’articolo 3, comma 15, della legge 29 maggio 1982, n. 297), pari allo 0,50% della retribuzione imponibile, rientra nell’ambito di applicazione della riduzione contributiva sui premi di produttività, introdotta dall’articolo 55 del decreto-legge 24 aprile 2017, n. 50, convertito, con modificazioni, dalla legge 21 giugno 2017, n. 96.