Home Blog

Indice dei prezzi al consumo per le rivalutazioni monetarie: LUGLIO 2021

0

I prezzi al consumo per le famiglie di operai e impiegati

Per adeguare periodicamente i valori monetari, ad esempio il canone di affitto o l’assegno dovuti al coniuge separato, si utilizza l’indice dei prezzi al consumo per le famiglie di operai e impiegati (FOI) al netto dei tabacchi. Tale indice si pubblica sulla Gazzetta Ufficiale ai sensi dell’art. 81 della legge 27 luglio 1978, n. 392.

Fonte Istat.it

Esonero contributi imprese agrituristiche: nuovo modulo per le domande

0

Con la circolare INPS 12 aprile 2021, n. 57 sono state fornite le informazioni su requisiti e modalità di accesso all’esonero straordinario della quota di contribuzione dovuta, per il periodo dal 1° gennaio al 30 giugno 2020, dai datori di lavoro delle imprese appartenenti alle filiere agrituristiche, apistiche, brassicole, cerealicole, florovivaistiche, vitivinicole, nonché dell’allevamento, dell’ippicoltura, della pesca e dell’acquacoltura. Con il messaggio 7 maggio 2021, n. 1850 sono state poi annunciate la sospensione del modulo per l’accesso al beneficio, introdotto per far fronte all’emergenza sanitaria da Covid-19, e il differimento del termine per la presentazione delle domande.

Con la circolare INPS 31 agosto 2021, n. 130 l’Istituto informa che nel “Portale delle Agevolazioni (ex DiResCo)” è disponibile il nuovo modulo, che è stato semplificato, per la presentazione delle domande di accesso all’esonero. Le domande possono essere presentate entro il 30 settembre 2021.

Le domande presentate utilizzando il modulo precedente sono comunque valide per accedere all’esonero. Non è quindi necessario presentare una nuova domanda.

Fonte INPS.it

Piccoli coloni e compartecipanti familiari: retribuzioni 2021

0

Con la circolare INPS 5 agosto 2020, n. 121, l’Istituto comunica agli interessati gli importi giornalieri sulla cui base dovranno essere determinate, per il 2021, le prestazioni economiche di malattia, di maternità/paternità e di tubercolosi per i piccoli coloni e i compartecipanti familiari.

Gli importi aggiornati sono riportati nella tabella 1 allegata alla circolare.

Fonte INPS.it

Sospensione dei termini di prescrizione dei contributi: chiarimenti

0

L’articolo 11, decreto-legge 31 dicembre 2020, n. 183, convertito, con modificazioni, dalla legge 26 febbraio 2021, n. 21, ha stabilito che i termini di prescrizione dei contributi sono sospesi dalla data di entrata in vigore del decreto fino al 30 giugno 2021 e che riprendono a decorrere dalla fine del periodo di sospensione. A partire dal 1° luglio, quindi, i termini hanno ripreso a decorrere in modo ordinario.

Con la circolare INPS 10 agosto 2021, n. 126 l’Istituto illustra gli effetti della disposizione, tenuto conto di quanto previsto dall’articolo 37, comma 2, decreto-legge 17 marzo 2020, n. 18, convertito, con modificazioni, dalla legge 24 aprile 2020, n. 27. In particolare, erano stati previsti due periodi di sospensione: dal 23 febbraio 2020 al 30 giugno 2020 (129 giorni) e dal 31 dicembre 2020 al 30 giugno 2021 (182 giorni).

La circolare analizza alcune fattispecie che derivano dall’applicazione di queste disposizioni:

  • prescrizione che doveva maturare nel periodo compreso tra il 23 febbraio 2020 e il 30 giugno 2020;
  • prescrizione che doveva maturare successivamente alla data del 30 giugno 2020, termine finale del periodo di sospensione compreso tra il 23 febbraio 2020 e il 30 giugno 2020;
  • prescrizione che matura dal 31 dicembre 2020.

La circolare, inoltre, analizza gli effetti della sospensione della prescrizione sulle gestioni previdenziali esclusive, fondi per i trattamenti di previdenza, Trattamenti di Fine Rapporto e Trattamenti di Fine Servizio cui sono iscritti i lavoratori dipendenti pubblici e privati.

Fonte INPS.it

Ammortizzatori sociali in costanza di rapporto di lavoro: novità

0

Con la circolare INPS 9 agosto 2021, n. 125 l’Istituto illustra le novità introdotte dai decreti-legge n. 73/2021, n. 99/2021 e n. 103/2021, in ordine agli interventi in materia di ammortizzatori sociali in costanza di rapporto di lavoro e riepiloga le relative istruzioni operative, contabili e procedurali.

Per il trattamento CIGS e il trattamento ordinario di integrazione salariale senza obbligo di versamento del contributo addizionale, sono specificati i datori di lavoro destinatari e precisate le condizioni di accesso alla misura, la durata e le caratteristiche della stessa.

La circolare, inoltre, fornisce informazioni sulle nuove disposizioni in materia di integrazioni salariali ordinarie connesse all’emergenza epidemiologica da Covid-19 per i datori di lavoro delle industrie tessili, confezione di articoli di abbigliamento e di articoli in pelle e pelliccia, e fabbricazione di articoli in pelle e simili, e indicazioni sulla proroga del trattamento di integrazione salariale straordinaria per cessazione dell’attività in favore delle aziende con particolare rilevanza strategica e delle aziende operanti nel settore aereo.

Seguono le relative istruzioni procedurali con l’introduzione di nuovi codici evento per i trattamenti in CIGO.

Fonte INPS.it

Covid-19: tutele per malattia, quarantena e lavoratori “fragili”

0

Con il messaggio 6 agosto 2021, n. 2842, l’INPS conferma che, riguardo all’indennità previdenziale di malattia in caso di quarantena (art. 26, decreto-legge 17 marzo 2020, n. 18), procederà al definitivo riconoscimento degli importi dovuti per il 2020 basandosi sulle certificazioni attestanti la quarantena con isolamento fiduciario redatte dai medici curanti, anche nei casi in cui non sia stato possibile reperire alcuna indicazione sul provvedimento emesso dall’operatore di sanità pubblica.

Tuttavia, poiché per il 2021 il legislatore non ha stanziato nuove risorse, l’indennità non potrà essere erogata anche per gli eventi avvenuti nell’anno in corso.

Riguardo ai lavoratori “fragili”, la cui assenza dal lavoro è equiparata a ricovero ospedaliero (art. 26, c. 2 d.l. 18/2020), l’Istituto erogherà la prestazione relativamente ad eventi del 2020 e solo per quelli verificatisi fino al 30 giugno 2021, anche se il decreto-legge 23 luglio 2021, n. 105 ha differito al 31 ottobre 2021 il diritto riconosciuto ai lavoratori fragili di svolgere l’attività lavorativa in smart working.

Con riferimento agli eventi certificati come malattia conclamata da Covid-19, (art. 26, comma 6, d.l. 18/2020), invece, le indicazioni ricevute da parte del Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali autorizzano il riconoscimento della tutela della malattia secondo l’ordinaria gestione.

Fonte INPS.it

Contratto di rioccupazione: esonero contributivo per nuove assunzioni

0

L’articolo 41 del decreto Sostegni bis (decreto-legge 25 maggio 2021, n. 73, convertito, con modificazioni, dalla legge 23 luglio 2021, n. 106), ha istituito il contratto di rioccupazione.

Esonero contributi autonomi e professionisti: domande entro settembre

0

La legge di bilancio 2021, per ridurre gli effetti negativi causati dall’emergenza da Covid-19 sul reddito dei lavoratori autonomi e dei professionisti e per favorire la ripresa della loro attività, ha previsto l’esonero parziale dal pagamento dei contributi previdenziali dovuti dagli autonomi e dai professionisti iscritti alle gestioni previdenziali dell’INPS e dai professionisti iscritti agli enti gestori di forme obbligatorie di previdenza e assistenza.

Versamenti volontari del settore agricolo per il 2021

0

La circolare INPS 28 luglio 2020, n. 114 illustra le aliquote contributive e le modalità di calcolo, per l’anno 2021, dei contributi volontari relativi alle varie categorie di lavoratori agricoli, diversificate sulla base della tipologia e della gestione previdenziale di appartenenza.

Congedo 2021 per genitori: domanda per la fruizione in modalità oraria

0

La legge 6 maggio 2021, n. 61, ha introdotto la possibilità di fruire del “Congedo 2021 per genitori” per anche in modalità oraria, dal 13 maggio 2021 fino al 30 giugno 2021. Il congedo è pensato per lavoratori dipendenti del settore privato, con figli affetti da Covid-19, in quarantena da contatto o con attività didattica o educativa in presenza sospesa o con centri diurni assistenziali chiusi.