Home News Imprese in crisi: la cessazione dei rapporti a tempo indeterminato

Imprese in crisi: la cessazione dei rapporti a tempo indeterminato

288
0
INPS

Il Codice della crisi di impresa e dell’insolvenza ha introdotto novità in materia di versamento del contributo di licenziamento

La circolare INPS 17 maggio 2023, n. 46 fornisce, per diverse tipologie di rapporto di lavoro, le istruzioni operative, la misura e le regole di versamento del contributo di licenziamento dovuto a seguito delle novità introdotte dal nuovo Codice della crisi di impresa e dell’insolvenza. In base al nuovo Codice l’apertura della liquidazione giudiziale non integra un motivo di licenziamento.

Le istruzioni relative all’accesso alla prestazione di disoccupazione NASpI in caso di cessazione del rapporto di lavoro per dimissioni per giusta causa, recesso del curatore o risoluzione di diritto, durante la procedura di liquidazione giudiziale in esame, sono presenti nella circolare INPS 10 febbraio 2023, n. 21.

Si precisa che le modalità operative trovano applicazione anche per i lavoratori dipendenti da datore di lavoro privato tenuto al versamento della contribuzione IVS alle Casse della Gestione pubblica.

Fonte INPS.it