Home News CIG: anche lavoratori a domicilio e apprendisti tra i beneficiari

CIG: anche lavoratori a domicilio e apprendisti tra i beneficiari

41
0

La legge di bilancio 2022, nel riformare la normativa in materia di ammortizzatori sociali in costanza di rapporto di lavoro contenuta nel decreto legislativo 14 settembre 2015, n. 148, ha ampliato la platea dei soggetti ai quali si rivolgono i trattamenti di integrazione salariale.

Dal 1° gennaio 2022, infatti, per i periodi di sospensione o riduzione dell’attività lavorativa, sono destinatari dei trattamenti di integrazione salariale (ordinaria, straordinaria e assegno garantito dai Fondi di solidarietà) anche i lavoratori a domicilio e i lavoratori assunti con contratto di apprendistato, qualunque sia la tipologia.

Con il messaggio 29 marzo 2022, n. 1403 l’INPS precisa che i codici evento da indicare nella compilazione della denuncia UNIEMENS sono quelli attualmente in uso per la generalità dei lavoratori.

Fonte INPS.it