Home News Quesito: Modello 730 senza sostituto

Quesito: Modello 730 senza sostituto

199
0

Si chiede conferma della possibilità per un lavoratore dipendente di inviare il modello 730 precompilato con la richiesta di rimborso del credito direttamente all’Agenzia delle entrate e non al proprio datore di lavoro.

Si conferma che per il periodo d’imposta 2019 (modello 730-2020), anche in presenza di un sostituto d’imposta tenuto a effettuare il conguaglio, i contribuenti titolari dei redditi di lavoro dipendente e assimilati possono scegliere nel campo “Sostituto d’imposta” l’opzione “Nessun sostituto”. Questa possibilità è stata prevista dall’art. 159-bis del decreto legge n. 34/2020, per le difficoltà che potrebbero avere i sostituti d’imposta, anche per l’eventuale insufficienza dell’ammontare complessivo delle ritenute da trattenere.

In tali situazioni, il rimborso viene erogato direttamente dall’Agenzia delle entrate sul conto corrente bancario o postale indicato dal contribuente. Se dal modello 730 emerge un debito, invece, è possibile effettuare il pagamento direttamente on line. La procedura della dichiarazione precompilata consente, infatti, di indicare l’Iban del conto corrente su cui effettuare l’addebito.

Fonte FiscoOggi.it