Home News L’Assegno unico e universale diventa proattivo

L’Assegno unico e universale diventa proattivo

282
0

I neogenitori, da settembre 2023, riceveranno dall’Istituto una comunicazione con l’invito a presentare una domanda per l’AUU o per integrare il beneficio già percepito per altri figli a carico.

Nel caso di nascita del primo figlio o di integrazione del beneficio già percepito per altri figli a carico, da settembre 2023 INPS invierà comunicazioni e-mail per invitare i neogenitori a presentare la domanda di Assegno unico e universale.

La comunicazione sarà inoltrata tramite la Piattaforma di proattività, realizzata con i fondi del PNRR, che riconosce la nascita di un figlio come evento abilitante per il diritto all’Assegno unico e universale.

Per ricevere messaggi personalizzati dall’Istituto, gli utenti devono prestare il consenso, accedendo all’area MyINPS del portale e cliccando su “Vai ai tuoi consensi”. Nella sezione “Adesione ai servizi proattivi” è possibile prendere visione di tutte le informazioni sui servizi proattivi e aderire cliccando su “Acconsento”.

La proattività verso i cittadini si colloca in un più ampio processo di semplificazione dell’attività amministrativa, finalizzato a rafforzare il rapporto di fiducia con gli utenti, tramite un approccio che anticipa e mira a soddisfare rapidamente le esigenze, prima che venga presentata una richiesta puntuale di prestazione.

I servizi proattivi sono svolti da INPS nel rispetto della normativa in materia di trattamento dei dati personali.

Vai al messaggio 4 settembre 2023, n. 3078.

Fonte INPS.it