Home News Contratto di lavoro occasionale settore turistico e termale: le novità

Contratto di lavoro occasionale settore turistico e termale: le novità

201
0

Nuove regole per gli utilizzatori che operano nei settori dei congressi, delle fiere, degli eventi, degli stabilimenti termali e dei parchi divertimento.

Il decreto-legge 48/2023, convertito, con modificazioni, dalla legge 85/2023, ha apportato novità alle regole di utilizzo delle prestazioni di lavoro occasionale nel settore turistico e termale.

In particolare, sono stati modificati i limiti economici di utilizzo e i livelli occupazionali oltre i quali non è possibile accedere al contratto di prestazione occasionale, per gli utilizzatori che operano nei settori:

  • congressi;
  • fiere;
  • eventi;
  • stabilimenti termali;
  • parchi divertimento.

La circolare INPS 3 agosto 2023, n. 75 illustra le novità normative:

  • dal 5 maggio 2023 possono accedere al contratto di prestazione occasionale le imprese che hanno alle proprie dipendenze fino a 25 lavoratori subordinati a tempo indeterminato;
  • dal 1° gennaio 2023 le imprese utilizzatrici possono erogare compensi fino a 15.000 euro nei confronti della totalità dei prestatori;
  • dal 9 agosto 2023 il servizio online Contratto di prestazione occasionale, che permette la registrazione e la comunicazione dei dati relativi alla prestazione lavorativa, è implementato con la nuova categoria di imprese.

Fonte INPS.it