Home News Consulenti del lavoro: indetti gli esami di Stato per l’abilitazione all’esercizio della...

Consulenti del lavoro: indetti gli esami di Stato per l’abilitazione all’esercizio della professione – Sessione 2020

257
0

È stato pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale (4a Serie Speciale n. 9 del 31 gennaio 2020) il Decreto direttoriale n. 1 del 30 gennaio 2020 relativo alla “indizione della sessione annuale degli esami di Stato per l’abilitazione all’esercizio della professione di Consulente del lavoro – anno 2020” che si svolgeranno presso gli Ispettorati Interregionali del Lavoro di Milano, Roma, Venezia e Napoli e presso gli Ispettorati Territoriali del Lavoro di Ancona, Aosta, Bari, Bologna, Cagliari, Campobasso, Firenze, Genova, L’Aquila, Perugia, Potenza, Reggio Calabria, Torino, Trieste, nonché presso la Regione Sicilia – Dipartimento regionale del lavoro, dell’impiego, dell’Orientamento, dei Servizi e delle Attività Formative – e le Province Autonome di Bolzano – Ufficio Tutela sociale del lavoro – e Trento – Servizio lavoro.

Il Decreto si compone di sette articoli con i quali si regolano, tra l’altro, i contenuti e le modalità di svolgimento delle prove d’esame, i requisiti di partecipazione e il sistema di valutazione dei candidati.

Le date di svolgimento delle due prove scritte sono:

  • 3 settembre 2020 (esame di diritto del lavoro e legislazione sociale);
  • 4 settembre 2020 (esame di diritto tributario).

Le domande di ammissione dovranno essere effettuate “esclusivamente in modalità telematica”. A tal fine, a decorrere dal 3 febbraio 2020, il Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali renderà disponibile sul sito internet istituzionale www.lavoro.gov.it la procedura da seguire per la presentazione della domanda.

Inoltre, l’accesso alla procedura avverrà esclusivamente tramite le credenziali SPID, che garantiranno anche la firma del candidato sulla domanda”.

La data di scadenza per l’invio delle domande è stata fissata alle ore 24:00 di giovedì 16 luglio 2020.

Allegato 1 Modello domanda di ammissione

Fonte lavoro.gov.it