Home News Codice alfanumerico unico dei CCNL: aggiornamento

Codice alfanumerico unico dei CCNL: aggiornamento

540
0

Il Decreto Semplificazioni (decreto-legge 16 luglio 2020, n. 76), all’articolo 16-quater, ha istituito il codice alfanumerico unico dei contratti collettivi nazionali di lavoro.

Con il messaggio 7 marzo 2022, n. 1058, l’INPS comunica che, terminata la fase transitoria, dal mese di febbraio 2022 è possibile utilizzare esclusivamente il codice unico che il Consiglio nazionale dell’economia e del lavoro (CNEL) assegna a ciascun contratto del settore privato. L’elenco dei contratti vigenti e dei relativi codici CNEL utilizzabili per la compilazione degli UNIEMENS è anche pubblicato sul sito dell’Istituto.

I nuovi codici saranno disponibili dal mese di competenza successivo alla comunicazione effettuata dal CNEL all’INPS. Fino ad allora è possibile utilizzare il codice residuale “CDIV”.

Per i lavoratori iscritti a Gestioni pubbliche per i quali fosse necessario predisporre una denuncia della Gestione privata, il codice contratto da esporre, se facente parte del macro settore CNEL “AMMINISTRAZIONE PUBBLICA”, è “CPUB”.

Fonte INPS.it